Cosa occorre per un utilizzo maturo della virtualizzazione?

I sistemi di virtualizzazione, a dispetto del nome e dell’idea di base che li unifica, non aderiscono ad alcuno standard: ogni fornitore ne da una sua interpretazioni con funzionalità e caratteristiche diverse. La sfida è quella di avvicinarsi al modello ideale di virtualizzazione dove le piattaforme hardware perdono di interesse, diventano commodity e quindi intercambiabili, e gli oggetti fisici diventano software, privi di “peso”, e possono essere creati, modificati, spostati e distrutti senza muovere un dito. L’ostacolo che rimane è proprio quello delle piattaforme di virtualizzazione che non offrono funzionalità omogenee e creano a loro volta dei silos. Prima o poi, la storia lo insegna, queste divisioni cadranno. Nel frattempo, lo sforzo di CA, è quello di fornire funzionalità che omogeneizzino la gestione degli ambienti virtuali indipendentemente dal vendor.

http://www.vincenzomessina.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: